Come sostituire il piatto doccia senza danni: la nostra guida

Come sostituire il piatto doccia senza danni la nostra guida

Sostituire il piatto doccia può sembrare un lavoro complicato e rischioso, ma con la giusta preparazione e gli strumenti adeguati, è possibile farlo da soli senza causare danni al bagno. In questa guida completa, vi accompagneremo passo dopo passo attraverso il processo di sostituzione del piatto doccia, fornendovi consigli pratici e suggerimenti per un lavoro sicuro e impeccabile.

Sostituire il piatto doccia: fase 1: Preparazione

1. Scegliere il nuovo piatto doccia:

Il primo passo consiste nel misurare accuratamente il piatto doccia attuale. La maggior parte delle basi standard sono quadrate o rettangolari, ma sono possibili anche forme personalizzate. Prendete nota della posizione dello scarico, perché è fondamentale che corrisponda a quella del nuovo piatto, a meno che non stiate pianificando importanti modifiche all’impianto idraulico.

Come sostituire il piatto doccia senza danni: la nostra guida
Piatto Doccia Modello Argos C di Radaway

Inoltre, tenere conto di questi aspetti:

  • Materiali: Acrilico, ceramica, pietra naturale o composito. Considerate il budget, l’estetica e la resistenza.
  • Dimensioni: Misurate il piatto doccia esistente per trovare un sostituto compatibile.
  • Forma e stile: Scegliete tra modelli quadrati, rettangolari, angolari o semicircolari.

2. Strumenti e materiali:

  • Nuovo piatto doccia
  • Kit di installazione (viti, guarnizioni, silicone)
  • Strumenti di misurazione (livella, metro)
  • Attrezzi (trapano, cacciavite, martello, sega)
  • Dispositivi di protezione (guanti, occhiali, mascherina)

3. Rimozione del vecchio piatto doccia:

Una volta pronta la nuova base, si può iniziare a rimuovere quella vecchia. Iniziate tagliando il sigillante tra la base e le pareti con un taglierino. Questa operazione deve essere eseguita con attenzione per evitare di danneggiare le piastrelle. Quindi, scollegare il gruppo di scarico sotto il piatto doccia. Una volta rimosso il sigillante e scollegato lo scarico, la base dovrebbe sollevarsi, ma potrebbe essere necessario muoverla o usare una barra per fare leva.

Ecco alcuni accorgimenti di cui tenere conto:

  • Proteggete il pavimento e gli accessori del bagno con teli e cartone.
  • Chiudete l’acqua e smontare i rubinetti e la piletta di scarico.
  • Rimuovere il vecchio piatto doccia con cautela, facendo attenzione a non danneggiare il pavimento.

Fase 2: Installazione del nuovo piatto doccia

1. Preparare il massetto:

Una volta rimosso il vecchio piatto doccia, è il momento di ispezionare l’area. Cercate danni da acqua, muffa o debolezze strutturali nel pavimento. Riparare eventuali problemi prima di continuare, poiché una base solida è fondamentale per la longevità del nuovo piatto doccia.

Altri step di cui tenere conto sono:

  • Se necessario, riparare il massetto con malta cementizia.
  • Applicare un primer impermeabilizzante sul massetto.

2. Posizionare il nuovo piatto doccia:

Posizionate il nuovo piatto doccia nell’area sgombra e allineatelo esattamente al punto in cui si trovava quello precedente, assicurandovi che lo scarico sia allineato con precisione. Una volta posizionato, è il momento di ricollegare lo scarico. Assicurarsi che il collegamento sia stretto e sigillato correttamente per evitare perdite.

Alcuni suggerimenti utili sono:

  • Segnare la posizione dei fori per la piletta di scarico e i rubinetti.
  • Praticare i fori con attenzione.

3. Fissare il piatto doccia:

  • Applicare il silicone lungo il bordo del piatto doccia.
  • Fissare il piatto doccia al massetto con le viti e i tasselli del kit di installazione.
  • Assicurarsi che il piatto doccia sia ben fissato e stabile.

4. Collegare la piletta di scarico e i rubinetti:

  • Installare la piletta di scarico e collegarla al tubo di scarico.
  • Montare i rubinetti e collegarli alle tubature dell’acqua.

5. Sigillare il piatto doccia:

  • Applicare il silicone lungo i bordi del piatto doccia e tra il piatto doccia e i rivestimenti murali.
  • Lisciare il silicone con una spatola per ottenere una finitura pulita e uniforme.
Come sostituire il piatto doccia senza danni: la nostra guida

6. Ispezione finale e test dell’acqua

Una volta che tutto è stato installato e sigillato, eseguite un’ispezione finale per assicurarvi che tutti i collegamenti siano sicuri e che non ci siano movimenti nella base. Accendere la doccia e verificare che non vi siano perdite intorno allo scarico e ai bordi. Lasciate scorrere la doccia in modo che l’acqua possa scorrere anche nello scarico, per evidenziare eventuali problemi.

Fase 3: Rifiniture

1. Pulizia:

  • Rimuovere i residui di silicone e pulire il nuovo piatto doccia.
  • Rimuovere i teli e la protezione dal pavimento.

2. Asciugatura:

  • Lasciare asciugare il silicone completamente prima di utilizzare il piatto doccia.

Consigli per un lavoro sicuro e impeccabile:

  • Se non siete sicuri delle vostre capacità, affidate il lavoro a un professionista.
  • Utilizzate sempre i dispositivi di protezione individuale.
  • Seguite le istruzioni del produttore del piatto doccia.
  • Prendetevi il tempo necessario per fare un lavoro accurato.

Con un po’ di pazienza e attenzione ai dettagli, potrete sostituire il piatto doccia senza danni e dare al vostro bagno un nuovo look.

Sostituire il piatto doccia può essere un progetto gratificante che vi permetterà di rinfrescare il vostro bagno e di aumentare il suo valore.

Ti è piaciuto leggere questo articolo? Allora scopri altri articoli correlati all’argomento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *